Diritti del lavoro

Lo Studio Legale BOTTA possiede competenze specifiche nel diritto del lavoro. Gli avvocati dello Studio svolgono costantemente attività di aggiornamento e formazione in materia di lavoro e previdenza.

Tale impegno ci consente di operare, sempre con la massima professionalità, nell’ambito delle problematiche di licenziamento, assunzione, inquadramento professionale, diritti del lavoratore e tutte le altre questioni che rendono il diritto del lavoro una disciplina complessa e in continua evoluzione.

Nella risoluzione delle questioni legali, lo Studio utilizza sempre un approccio conciliativo. Il tentativo di mediazione viene utilizzato in maniera particolare nell’ambito del diritto del lavoro. La principale strada percorsa dai nostri professionisti è ricercare la soluzione della controversia, nell’appianamento delle tensioni che possono costituirne la causa.


Per Diritto del lavoro si intende l’insieme delle leggi e delle normative che regolano il rapporto tra datore di lavoro e lavoratore. In esso rientrano anche la tutela del lavoro, la materia sugli infortuni sul lavoro, la previdenza sociale, l’assistenza sociale per i disoccupati come pure i diritti di con determinazione dei sindacati e dei consigli di fabbrica.
Da un lato c‘è il datore di lavoro, il quale cerca di inserire nei contratti con i suoi lavoratori condizioni che possano ridurre quanto più è possibile i suoi rischi economici.
Dall’altro lato sta il lavoratore, il quale deve prestare attenzione a che i suoi diritti vengano rispettati nel contratto di lavoro.

Ancora, entrambe le parti possono avere interesse a sapere come comportarsi in caso di diffide o licenziamenti, per non dover poi subire incalcolabili danni economici o personali.

Nel campo della consulenza in Diritto del lavoro dunque, è compito dell’avvocato stipulare contratti vantaggiosi per il suo cliente e, in caso di problemi sorti nel corso del rapporto di lavoro, assisterlo, sia sul piano giudiziario che extragiudiziariamente, per fare applicare i suoi diritti (ad esempio, agire in giudizio per una trattamento di fine rapporto, un indennizzo, una liquidazione o una tacitazione).